Salute e cura

MALATTIE

Il gatto norvegese è un animale sano e robusto di natura; difficilmente si ammala. E’ nostra cura evitare la trasmissione di ogni possibile malattia genetica e per fare questo i nostri animali sono costantemente sotto controllo medico.
Oltre alle vaccinazioni di rito, sono sottoposti  annualmente al controllo FIV/FELV;  per discendenza sono negativi al GSD4 (glicogenosi) e sono stati testati PKdef (Deficit di Piruvato Chinasi ) N/N.
Per più approfondite informazioni si può consultare il sito Skogkatt Italia www.clubnorvegesi.com
Un’altra informazione importante, che forse non tutti sanno, è che alcune piante sono tossiche per i gatti, per cui molto pericolose, a questo indirizzo: https://gattidelfreddo.wordpress.com/tag/piante-tossiche-gatti/ potrete trovare l’elenco di queste piante ed evitare spiacevoli sorprese per voi e i vostri amici a quattro zampe.
I nostri ambulatori veterinari di riferimento sono:
in Valle d’Aosta:
Studio di René Juglair, Paola  Pecoraro e Francesco Orlandi a Châtillon mail: rjuglair@tiscali.it
a Torino:
Dottoressa Maria Carmela Pisu, esperta di clinica e patologia della riproduzione, lavora presso lo studio VRC Centro di Referenza Veterinaria, Corso Francia, 19. Tel. 0117650570

IL CIBO

Il cibo ideale da dare al nostro gatto è sicuramente quello più simile a ciò che mangerebbe in natura. Io mi trovo molto bene con l’alimentazione BARF, che io acquisto sul sito www.animalstar.it  BARF significa “Bones and Raw Food” – Ossa e Cibo Crudo o “Biologically Appropriate Raw Food” – Cibo Crudo Biologicamente appropriato.

 Questo tipo di alimentazione consiste nel dare da mangiare ai nostri gatti quello di cui si nutrirebbero se vivessero allo stato brado. E’ una dieta composta solo da cibo crudo – ossa polpose, muscolo e frattaglie e verdure  – senza aggiunta di appetizzanti ed additivi chimici. La carne è venduta in vaschette di vari gusti da 200 gr.
Mi rendo conto che questa scelta non è la più comoda e pratica, ma sicuramente la più salutare. Su questo sito potrete trovare tutte le informazioni su questo argomento.
Sono molto buone le crocchette Orijen e Sanabelle, quelle senza cereali, che si trovano in alcuni negozi specializzati o sul sito zooplus.it. Io lascio le crocchette a disposizione dei miei gatti quando sono fuori casa.
Da bere? Naturalmente acqua fresca e, mi raccomando, niente latte.

LETTIERA E TOILETTES

Per quel che riguarda la lettiera io mi trovo particolarmente bene con quella  biodegradabile Cat’s Best Eco Plus (si può gettare nel WC),  ma i miei gatti usano anche la Catsan. Vi consiglio caldamente una cassetta igienica chiusa per evitare sabbia sparsa dappertutto…

IL PELO

Il pelo del norvegese è di facile cura. Deve essere spazzolato due volte a settimana ed aumentare il numero di spazzolate durante il periodo della muta per evitare che il nostro amico ingurgiti troppo pelo e che ne lasci in giro per casa. In questo periodo è bene integrare  la sua alimentazione con una pasta per l’eliminazione delle palle di pelo che possono formarsi.

IL CORREDO:

Un tiragraffi sarà estremamente utile ai vostri gatti per fare in modo che non rovinino  la vostra casa;
Un trasportino, obbligatorio per i viaggi sui mezzi di trasporto (auto, treno…);
Una cassetta di plastica chiusa riempita di sabbietta assorbente;
Una paletta per la rimozione delle feci e agglomerati;
Un pettine e un cardatore per la toelettatura del pelo;
Una cuccia dove il vostro gatto può rifugiarsi per riposare;
eventualmente qualche giochino, anche se tutto ciò che c’è in casa è per lui un potenziale gioco!!